K63 7 ANNI DI ASTEROIDI

2016 CC30 Dovrebbe essere la prima circolare di conferma di un NEOCP fatta dall’osservatorio amatoriale di Castelvecchio Pascoli , in passato ne avevo fatte fatte altre , non molte devo dire , dall’osservatorio di San Marcello Pistoiese . Per chi non lo sapesse la circolare MPEC e una pubblicazione scientifica ( Minor Planet Electronic Circular) a cui si attribuisce un’orbita ad un oggetto appena scoperto o ritrovato in alcuni casi che sia un asteroide o una cometa , in cui sono inserite le misure di posizione dette astrometriche che hanno contribuito a far calcolare i parametri orbitali , cioè come si muove nello spazio attorno al sole . Fra meno di un mese dalla pubblicazione di questo articolo, saranno passati sette anni ,da quelle prima circolare e devo dire di essermi divertito e nonostante i mezzi e il minuscolo spicchio di cielo che ho a disposizione da dove osservo, penso aver ottenuto ottimi risultati . Sullo stupendo sito gestito dall’astrofilo tedesco Jost Jahn si possono trovare tutte le statistiche e circolari associate ai vari osservatori che partecipano alla campagna di misurazione astrometrica degli asteroidi delle comete e da qualche anno degli oggetti interstellari ! Vi consiglio di darci un occhiata perchè è veramente interessante – LINK – . Al 31 Dicembre 2022 risulta che l’osservatorio G.Pascoli , di Castelvecchio Pascoli abbia effettuato 837 misurazioni di asteroidi Neocp e 1094 totali , si trova attualmente al 36° nel mondo come numero di osservazioni ,e in questi anni fra quelli della nostra penisola è sempre stato fra i piu’ prolifici ,chiaramente avendo davanti giganti come l’osservatorio G. Schiapparelli (204) di Varese e l’osservatorio della Montagna Pistoiese (104) di cui sono una appendice. Ma vediamo nei grafici che si trovano sul sito dell’astrofilo tedesco come sono distribuite le osservazioni in questi anni.

Numero di Circolari MPec di scoperta dal 2016 al 2022
Numero di misure effettuate dal 2016 al 2022 per totale di 3783 misure astrometriche.

In questi anni ho modificato e sostituito la mia strumentazione cercando di adattarla il piu’ possibile alle al campo di ricerca di cui mio fratello mi ha trasmesso la passione , prima ero un Astrofilo a tutto campo che mirava a fare esperienze nei vari campi dell’astronomia amatoriale partendo dalla Astrofotografia con le sue varie sfaccettature alla ricerca di variabili e altro poi ho capito che non si puo’ fare tutto e mi sono orientato su questo affascinante mondo dei pianeti minori , milioni di rocce che orbitano nel sistema solare e anche vicino alla terra , certe volte troppo vicino , di cui dobbiamo guardarsene bene per non fare la fine dei dinosauri , perciò avendo anche un fine etico (la salvaguardia della terra 😀 faccina) e diventata una passione condivisa con uno sparuto gruppo di altri astrofili che ama incontrarsi ogni tanto , sopratutto in un buon ristorante per scambiare esperienze e rivedersi.

Torna in alto