L’osservatorio G.Pascoli ,MPC code (K63) è sottoscrittore dell’IAWN

International Asteroid Warning Network . L’International Asteroid Warning Network
(IAWN) e lo Space Mission Planning Advisory Group (SMPAG) sono due entità istituite nel
2014 a seguito di raccomandazioni approvate dalle Nazioni Unite e rappresentano
importanti meccanismi a livello globale per rafforzare il coordinamento nell’ambito relativo
alla difesa planetaria.
Le funzione dello IAWN sono le seguenti

  1. Scoprire, monitorare e caratterizzare fisicamente la popolazione NEO
    potenzialmente pericolosa utilizzando strumentazione ottiche e radar
    e altre risorse sia nell’emisfero settentrionale che in quello
    meridionale e nello spazio
  2. Fornire e mantenere una struttura riconosciuta a livello
    internazionale per la ricezione, il riconoscimento e l’elaborazione
    di tutte le osservazioni NEO.
  3. Agire come un portale globale, fungendo da punto focale
    internazionale per informazioni accurate e convalidate sulla
    popolazione NEO.
  4. Coordinare campagne per l’osservazione di oggetti potenzialmente
    pericolosi.
  5. Raccomandare politiche relative a criteri e soglie per la notifica di
    una minaccia di impatto emergente.
  6. Sviluppare un database delle potenziali conseguenze dell’impatto, a
    seconda della geografia, della geologia, della distribuzione della
    popolazione e di altri fattori correlati.
  7. Valutare i risultati dell’analisi dei pericoli e comunicarli alle
    entità che dovrebbero essere identificate dagli Stati membri come
    responsabili della ricezione della notifica di una minaccia di
    impatto conformemente alle politiche stabilite.
  8. Assistere i Governi nell’analisi delle conseguenze dell’impatto e
    nella pianificazione delle risposte di mitigazione.
    il comitato direttivo della IAWN invita le nazioni, le agenzie spaziali, le
    istituzioni e le organizzazioni a prestare le rispettive capacità (ad es.
    operazioni del telescopio di rilevamento; osservazioni di follow-up;
    calcolo dell’orbita; analisi dei pericoli; distribuzione, elaborazione e/o
    archiviazione dei dati, nonché altre analisi e contributi infrastrutturali)
    per partecipare alla IAWN. Come condizione di questa partecipazione, i
    partner devono accettare l’attuale serie di ruoli di coordinamento tra le
    varie strutture di rete NEO esistenti e concordare una politica di
    comunicazione libera e aperta.
    I membri del coordinamento sono attualmente

 Sergio Camacho (former Chair of UNCOPUOS Action Team on NEOs)
 Lindley Johnson (NASA Hq)
 Boris Shustov (INASAN)
 Giovanni Valsecchi (INAF-IAPS/NEODyS)
 Patrick Michel (Observatoire de la Côte d’Azur)
 Alan Harris (DLR)
 Detlef Koschny (ESA/ESTEC)
 Paul Chodas (JPL)
 Gonzalo Tancredi (Universidad de la República, Uruguay)

Tra i firmatari ,fra cui l’osservatorio astronomico G.Pascoli di Castelvecchio Pascoli, ci sono enti di
caratura internazionale come ESA Agenzia spaziale Europea , CNSA (Chinese National Space
Administration), NASA (National Aeronautics and Space Administration, United States) , Agenzia
Spaziale Italiana (ASI) , oltre ad associazioni o singoli osservatori che già stanno contribuendo alla
caratterizzazione degli asteroidi NEO. Attualmente sono 43 i soggetti sottoscrittori e associati allo
IAWN.

A questo Link e possibile scaricare la Brochure relativa alle attività delle nazioni unite relative alla difesa planetaria
Qua il link al sito ufficiale IAWN
Link al sito dell’ ONU per gli affari spaziali

Torna in alto